Bonus Mobili 2017: tutto quello che devi sapere

Bonus Mobili 2017: tutto quello che devi sapere

Bonus mobili 2017: requisiti, importo e documenti da conservare

 

Rimane in vigore anche per il 2017 il “bonus mobili”, ossia l’acquisto di elettrodomestici e arredi legati a una ristrutturazione edilizia che deve essere stata iniziata nel 2016 e proseguire nell’anno in corso. La detrazione fiscale è del 50% su un importo massimo di 10mila euro e può essere sottratta dalle tasse in dieci quote annuali.

I beni che è possibile acquistare sfruttando il bonus mobili sono i grandi elettrodomestici di classe energetica non inferiore ad A+ (A nel caso di acquisto dei forni), oltre agli arredi provvisti di etichetta energetica e finalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione edilizia.

In questa categoria rientrano anche i divani, i materassi e gli apparecchi di illuminazione.

 

Prorogato per il 2017  il Bonus Mobili, con l’approvazione definitiva della Legge di Bilancio. Ecco i requisiti, l’importo dell’agevolazione e i documenti da conservare per la detrazione Irpef al 50%.

 

Sarà possibile detrarre le spese per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici fino al 31 dicembre 2017.

La proroga dell’agevolazione, diventata definitiva con l’approvazione della Legge di Bilancio 2017, conferma l’ammissione del beneficio tra quelli previsti nel pacchetto edilizia dei Bonus casa, anche per il prossimo anno. I contribuenti e le giovani coppie che hanno in programma di acquistare mobili ed elettrodomestici hanno ancora un anno di tempo per poter usufruire della detrazione Irpef del 50%.

Diventa ufficiale la possibilità di usufruire dell’agevolazione fiscale pensata dalla Legge di Stabilità 2016 come misura per agevolare le giovani coppie. Il Bonus mobili prevede notevoli sgravi fiscali per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici ma tra i requisiti richiesti ai contribuenti per il prossimo anno c’è l’aver effettuato lavori ammessi alla fruizione del Bonus ristrutturazioni. Infatti tra i requisiti necessari per essere ammessi all’agevolazione figura l’aver effettuato lavori di ristrutturazione edilizia entro il 31 dicembre 2017.

Nel rispetto dei requisiti richiesti, con il Bonus mobili 2017 si avrà diritto allo sconto Irpef sulla metà dell’importo speso per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici, per un massimo di 10.000 euro di spesa.

Il Bonus mobili prevede agevolazioni per acquisti sostenuti dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2017 e riguarda la riqualificazione immobiliare e l’acquisto di elettrodomestici di classe energetica A+ o A.

Per richiedere il Bonus bisognerà prestare attenzione ai documenti da conservare e alle modalità di pagamento: le istruzioni sono state fornite dall’Agenzia delle Entrate e prevedono il pagamento tramite “bonifico parlante”.

Condividi